Storia di una compagnia di Archibugieri

Libri Secolo XVII

Di Vincenzo Ciccotti

Il materiale che ha fornito le notizie per questo lavoro proviene dal cospicuo insieme di documenti che formano l’Archivio Giorgi Toruzzi della biblioteca comunale di Velletri, da noi inventariato. Si tratta di notizie, contabilità e altro dal 1600 al 1708 relative a varie famiglie nobili che confluirono in dei Giorgi Toruzzi.

Alcuni documenti, quasi tutti manoscritti, hanno permesso di ricostruire la vita di una compagnia di archibugeri a cavallo formata da soldati veliterni al comando del capitano Ercole Bragoni. Il figlio, Girolamo, comandò una compagnia di fanteria della milizia di Velletri e anche di questa abbiamo tratto le notizie dalla medesima fonte.

Non si tratta di descrizioni di battaglie o di atti gloriosi, ma di disposizioni per il buon funzionamento della compagnie, elenchi di soldati, il pagamento del soldo, benserviti alla fine della loro attività.

I componenti di una tale formazione armata erano cittadini che in caso di necessità venivano convocati per prestare il servizio militare. Velletri, tra gli altri compiti, aveva anche quello di sorveglianza del territorio fino al mare e alle cittadine di Anzio e Nettuno. Questo servizio era richiesto soprattutto per le incursioni dei pirati saraceni che flagellavano le nostre coste. Inoltre, venivano anche convocati a Roma, integrati nell’esercito pontificio, per eventi eccezionali che richiedevano un numero considerevole di armati.

Erano riforniti anche del vestiario e delle armi e ricevevano un soldo. A parte la spada, l’arma in dotazione era l’archibugio, fucile piuttosto insolito per la cavalleria che in seguito utilizzò il moschetto, più leggero ma con una portata inferiore.

Periodicamente venivano riuniti per esercitarsi e mantenere la disciplina militare, nonché per essere passati in rassegna da importanti ufficiali provenienti da Roma. Da notare che Velletri era la città più importante e popolosa della provincia e nessuna alta forniva un numero così considerevole di armati.

Abbiamo corredato il lavoro con alcune illustrazioni, la maggioranza tratte dal testo originale. Interessanti i marchi che contraddistinguevano il cavallo assegnato a ogni archibugere.

SCARICA IL LIBRO COMPLETO

Tags:
Velletri Vincenzo Ciccotti